Chi mi conosce sa bene quanto mi affascinano le leggende dark e un pò horror, il Giappone con la sua cultura e i suoi pregiati tea e le illustrazioni surreali in stile pop Burtoniano… beh tutto questo insieme di cose, per me, bellissime, le ho potute vivere in unico giorno partecipando alla mostra multisensoriale al Tahona di Milano.

1. “TAHONA” FANTASMI E SPIRITI DEL GIAPPONE 09 settembre 2022 – 15 gennaio 2023

Tahona è il primo concept store Giapponese in Europa situato in zona Navigli. Al suo interno è allestita una mostra multisensoriale sui fantasmi e spiriti del Giappone intitolata “Don’t Cross the red bridge”.

Un viaggio ricco di folklore nipponico ispirato alle leggende della tradizione trascritte da Lafcadio Hearn e raccontate visivamente da Benjamin Lacombe, le cui illustrazioni trasporteranno i visitatori al di là del ponte rosso che unisce il mondo mortale a quello ultraterreno.

L’inconfondibile stile dell’artista dà vita ai celebri yokai, creature sovrannaturali che possono assumere le sembianze e i caratteri più diversi, dal kappa alla donna senza faccia, passando per le kitsune ei kodama. 

Per conoscerli e incontrarli di persona, basterà visitare la mostra, che si sviluppa in uno spazio di 1100mq con oltre 10 stanze a tema, dove la tradizione incontra l’innovazione tecnologica ricca di animazioni, audio, scenografie, 3d e video.

Il biglietto, per un adulto, costa € 16,00 e lo puoi acquistare sul sito del tehona, su Viva Ticket oppure direttamente allo store a Milano.

Al Tehona di Milano puoi vivere gli spazi Made Japan. Una volta entrati in questo edificio potrai usufruire di uno shop con prodotti alimentari, tessili e porcellane tutte made in Japan (io non capivo più niente, avrei comprato tutti) l’acquisto è possibile anche on line, di un ristorante , di un spazio co- working, di un bar e di una spazio esterno, allestito con tavolini e sedie , arredato con dei bellissimi Bonsai Giganti.

GUARDA LA MIA VISITA

2. VOLUMI DELLE LEGGENDE GIAPPONESI

All’inizio del Novecento, lo scrittore irlandese ” Lafcadio Hearn” fu uno dei primi occidentali a ottenere la cittadinanza giapponese: l’amore per la cultura della sua nuova patria lo portò a percorrere le varie province del Paese, al fine di trascrivere le storie di fantasmi e le leggende tramandate di generazione in generazione.

L’inimitabile, Benjamin Lacombe, con i due Volumi intitolati “Storie di Fantasmi del Giappone” e ” Spiriti e creature del Giappone” offre un vero e proprio tributo al lavoro di Lafcadio Hearn .

Con il suo tratto sceglie uno stile unico ad ogni racconto, reinterpretando l’ampia gamma delle leggende un pò come nei volumi del bestiario tradizionale. Entrambi i libri sono disponibili anche su Amazon.

3. LEGGENDE GIAPPONESI

Sono moltissime le leggende Giapponesi, nei due volumi troviamo e nella mostra ne vengono rappresentati alcuni come:

  1. Il bambino che disegnava i gatti 
  2. Kappa, il leggendario demone dell’acqua
  3. Sakura e la leggenda del ciliegio
  4. yuki-onna lo spirito della donna delle nevi
  5. e tantissime altre leggende…

3. LE OPERE DI BEJAMIN LACOMBE

Sono molti i libri illustrati dall’Artista francese che si ispira al mondo incantato delle fiabe con uno stile che va dal rinascimentale al Burtoniano (Tim Burton). Alice nel paese delle meraviglie, Racconti macabri, l’erbario delle fate, Notre Dame de Paris, biancaneve e tantissimi altri libri sono curati nel dettaglio dal tratto dell’artista rendendoli unici, con uno stile che piace molto anche agli adulti non solo ai bambini.

Tutte le sue opere le trovi anche su amazon, ti lascio qualche link.

Insomma è impossibile non avvicinarsi a questo mondo. Scoprire e riempirsi gli occhi di un Arte che fa sognare, collegare arte e cultura con l’immaginario e rendere tutto bellissimo. Ti consiglio vivamente di non perdere la mostr.

Con affetto

Vigstefy

close
Pryvacy *

Ti potrebbe piacere:

error: Il contenuto è protetto !!